Sara D'Agati

Share
Un PhD a Cambridge nel cassetto, un corso all'università dove la scambiano per una studentessa, un blog che si chiama l'Utopista dove racconta del mondo che vorrebbe, uno sull’Huffington dove si arrabbia per il mondo com’è. Per La Repubblica scrive di innovazione, in tutte le sue forme. Appassionata di storia, geopolitica, public diplomacy e zumba. Da piccola voleva fare il sindaco o la cantante. Viaggiatrice instancabile, ha cercato la sua casa in lungo e in largo nel mondo. Poi ha scoperto che ovunque va, finisce per venirsi dietro. Allora ha deciso di tornare in Italia, e ricominciare da qui. Non sopporta chi fa la faccia storta quando dice che ci crede ancora, che le cose possano cambiare. Innamorata della vita, quasi ogni giorno.