NUMERO 1

Soft Power.

Come l'Italia si racconta all'estero e come potrebbe raccontarsi meglio: strategie e strumenti.
CONVINCERE. SEDURRE. CAMBIARE. IN POSITIVO. Tu chiamala se vuoi persuasione.
ARTICOLI
Un viaggio a mezz’aria tra l’Italia com’è, e l’Italia come la vorremmo. Nel 1953, l’allora presidente degli Stati Uniti Dwight Eisenhower, investì milioni di dollari nella creazione di un’agenzia [...]
COVER STORY
Se la cultura e il turismo sono motori della crescita economica del Paese e sono parte del nostro soft power, con la globalizzazione si sente ancora di più l’esigenza di investire sull’unicità dei nostri luoghi. Ma cosa si può fare per migliorare la percezione dell’Italia all’estero? Per il ministro della Cultura Dario Franceschini bisognerebbe prima di tutto migliorare quella degli italiani stessi.
ARTICOLI
Negli ultimi dieci anni, su scala globale, il rapporto tra democrazia e autoritarismo sembra aver subìto una netta inversione di tendenza a danno della prima. Storicamente, rispetto agli autoritarismi, la scelta dell’occidente è stata quella d’integrare i regimi non democratici nell’ordine liberale internazionale perché, il dialogo paziente con queste potenze avrebbe comportato vantaggi reciproci.
ARTICOLI
La megalopoli brasiliana è sinonimo di italianità. La rappresentazione plastica delle tante qualità italiane. La sua forza economica è il risultato del duro lavoro e della tenacia di milioni di immigrati italiani. Un poderoso strumento di soft power per il nostro Paese.
ARTICOLI